Home Cultura RELAZIONE PER UN’ACCADEMIA SI RIPRENDE LA SCENA AL FESTIVAL

RELAZIONE PER UN’ACCADEMIA SI RIPRENDE LA SCENA AL FESTIVAL

266
0

Nuovo debutto ieri al Caio Melisso di Spoleto per lo spettacolo “Relazione per un’accademia”, tratto dal racconto del 1917 di Franz Kafka.

La scimmia Peter Rot racconta ai membri di una accademia il processo che l’ha portata ad evolversi in uomo.

Il monologo è interpretato dall’attore Fabian Jung, che in realtà in scena non è solo, ma trova una importante spalla nel gioco di luci che lo vede dialogare con l’occhio di bue.

Il fascio di luce inizialmente lo guida dall’esterno nella trasformazione, resa evidente dalla vestizione con abiti umani. Quando l’ex scimmia sarà vestita di tutto punto potrà dominare la sfera luminosa, richiamandola, palleggiandola, lanciandola e facendolo rimbalzare.

La luce è ancora protagonista nel gioco di ombre che sdoppia il protagonista in un dialogo che ne rivela il processo di trasformazione. Un processo che è una scelta forzata, non per cercare la libertà, concetto a volte sbandierato in modo ambiguo – ci dice il protagonista -, ma per trovare una via di fuga.

L’unico modo per liberarsi dalla cattività nelle sbarre di una gabbia scomoda e troppo stretta è di imparare ad essere simile agli altri, a conformarsi nei gesti, nell’acquisizione del linguaggio e delle abitudini.

Lo spettacolo che ha visto il debutto alla regia di Luca Marinelli è andato in scena anche lo scorso anno all’Auditorium della Stella, sempre nell’ambito del Festival di Spoleto, con pochissime repliche per soddisfare tutte le richieste.

In realtà il riproporre alcuni spettacoli non è una novità, lo abbiamo già visto con Le bal de Paris di Bianca Li, andato in scena per due anni consecutivi e anche con Zio Vania, replicato in questa edizione 2024 per la trilogia su Cechov di Lidi.

Teatro gremito per questa anteprima inusuale del festival, forse un primo timido tentativo di allungare il periodo della kermesse menottiana, introducendo lentamente la città alla rutilante magia che travolgerà Spoleto dal 28 giugno.