Home Costume TELEMARKETING, STOP ALLE CHIAMATE CON VOCE REGISTRATA

TELEMARKETING, STOP ALLE CHIAMATE CON VOCE REGISTRATA

389
0
È sempre più frequente ricevere telefonate da numeri sconosciuti e molte volte all’altro capo della cornetta ci risponde una voce registrata. Sono chiamate commerciali che partono da software e offrono proposte e sconti attraverso una voce registrata.
Il fenomeno è in crescita e ha subito una impennata, probabilmente anche in seguito all’aumento significativo, in termini di costi, delle bollette dell’energia elettrica. Molte infatti sono le compagnie che si sono attrezzate usando le chiamate registrate per sollecitare un cambio di gestore o per far cogliere all’utente “imperdibili” vantaggi.
È una prima scrematura di potenziali clienti che si opera risparmiando sui costi del personale. Una pesca a strascico, non sempre gradita dagli utenti, soprattutto se si ricevono più telefonate al giorno.

COSA CAMBIA

Da oggi però c’è uno strumento in più per difendersi dagli squilli molesti che provengono da sistemi automatizzati.
Per arginare le chiamate promozionali gli utenti possono iscrivere il proprio numero telefonico nel registro delle opposizioni, non solo, come è stato finora, quello degli apparecchi fissi contenuto negli elenchi pubblici, ma anche quello del cellulare.
L’iscrizione nel registro annulla tutti gli eventuali consensi dati fino a quel momento per l’uso del numero telefonico a scopi di marketing e, almeno teoricamente, dovrebbe stoppare le chiamate fatte dal computer.
Per iscriversi basta una mail, o una telefonata con risponditore automatico (ironia della sorte),  o compilare l’apposito modulo sul sito del gestore del registro, che al momento è la Fondazione Bordoni.

L’iscrizione è a tempo indeterminato, quindi non ci sarà bisogno di rinnovare il blocco.
Si potranno iscrivere contemporaneamente più numerazioni telefoniche, sia fisse sia mobili, e si potrà entrare e uscire dal registro senza limitazioni. O anche operare una selezione, consentendo l’ingresso di chiamate solo ad alcuni operatori di telemarketing.