Home Cultura SPOLETO 64°FESTIVAL DEI 2MONDI ART & SCIENCE INTO SPOLETO

SPOLETO 64°FESTIVAL DEI 2MONDI ART & SCIENCE INTO SPOLETO

193
0
Sol LeWitt / Anna Mahler
Il progetto della Fondazione Carla Fendi per Spoleto 64 Festival dei2Mondi vuole essere un Omaggio a Spoleto e a due grandi artisti che hanno vissuto e lavorato nel territorio dalla fine degli anni sessanta agli anni ottanta: Sol Lewitt uno dei massimi esponenti del concettualismo e Anna Mahler la figlia di Gustav Mahler e di Alma Mahler Schindler, scultrice  erede di geni artistici. Entrambi hanno scelto di vivere e lavorare per lunghi periodi a Spoleto, immersi nella cultura della città ed entrambi hanno lasciato numerose tracce della loro genialità.
Genialità creativa la cui memoria è tuttora portata avanti sul territorio dai Mahler & LeWitt Studios residenze che le eredi, Marina Mahler figlia Anna e Carol LeWitt moglie di Sol, hanno creato per ospitare artisti di discipline diverse provenienti da tutto il mondo.
In questo ambiente nasce ART & SCIENCE INTO SPOLETO Sol LeWitt/Anna Mahler, un percorso pensato dalla Fondazione Carla Fendi per riscoprire le loro personalità e sottolineare la vena creativa che continua a scorrere nel territorio.
Arte ma anche Scienza.  In linea con il nuovo interesse a questo settore che la Fondazione Carla Fendi sta sviluppando da alcune stagioni, verrà inoltre evidenziato il link tra Arte e Scienza. “Due culture allo specchio” che saranno relazionate nell’ambito della perfomance inaugurale.

Il progetto si sviluppa in diversi momenti.

ART & SCIENCE INTO SPOLETO avrà inizio domenica 27 giugno con la perfomance al Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi. Teatro che per tutto il Festival ospiterà sulla facciata una grande Murale con la riproduzione di un’opera di Sol LeWitt.
L’evento presenta due filmati, prodotti dalla Fondazione Carla Fendi con la regia di Gabriele Gianni, sugli artisti Sol LeWitt e Anna Mahler che mettono a fuoco atmosfere, influenze culturali, storiche ed estetiche che hanno alimentato la loro creatività a Spoleto. Special guests il critico Achille Bonito Oliva e il neuro scienziato cognitivo Vittorio Gallese che parleranno del legame tra Arte e Scienza.

EXPLORING ART è il percorso di visita ai Mahler & LeWitt Studios per conoscere gli artisti e le loro opere e scoprire il mix tra le singole dinamiche creative e l’eredità culturale della regione. Si inaugura domenica 27 giugno e sarà aperto per tutti i weekend.

Tra le varie tappe del percorso in Piazza Del Mercato si incontra l’installazione Untitled Hieroglyphs dell’artista Tai Shani, recente vincitrice del prestigioso Turner Prize, invitata dalla Fondazione Carla Fendi e dai Mahler & LeWitt Studios.

Palazzo Collicola è l’ultima tappa con cinque stanze al piano terreno dedicate al progetto. La Sol LeWitt Room stanza interamente affrescata dall’artista. Adiacenti le Video Rooms che ospitano le proiezioni a ciclo continuo dei filmati sugli artisti Sol LeWitt e Anna Mahler e un video sulle attività dei Mahler & LeWitt Studios. Infine le MAHLER & LEWITT Rooms dove sono ambientate le installazioni create dagli artisti residenti presso i Mahler & LeWitt Studios. 

Momento conclusivo di tutto il progetto è il PREMIO CARLA FENDI 2021. Giunto alla sua decima edizione il Premio ha luogo in piazza Duomo  sul palcoscenico, al termine del Concerto finale del Maestro Antonio Pappano.

Nello spirito del progetto ART & SCIENCE INTO SPOLETO a conclusione di un percorso che vuole sottolineare la vena creativa che si respira nella città, il Premio viene attribuito a Carol LeWitt e a Marina Mahler, eredi degli artisti, promotrici di cultura e creatrici delle residenze d’artista Malher & LeWitt Studios a Spoleto. Un riconoscimento a loro che hanno mantenuto vivo lo spirito artistico nel territorio e l’impegno della Fondazione Carla Fendi che finalizza il contributo del Premio istituendo in questa occasione due borse di studio, che interagiscono con Arte, Scienza, Moda e Tecnologia, destinate all’ospitalità per cinque anni di artisti selezionati dalla Mahler & LeWitt.