Home Economia Formazione e fondi interprofessionali: un incontro a Spoleto per approfondire l’accesso ai...

Formazione e fondi interprofessionali: un incontro a Spoleto per approfondire l’accesso ai corsi gratuiti

329
0
Sabato 12 ottobre alle ore 11:00, presso il Ristorante Zengoni di Spoleto, Athena Formazione presenterà i Fondi interprofessionali FONARCOM e FORMAZIENDA, con la partecipazione del Dott. Salvatore Piroscia Presidente CONFSALFORM – Coordinatore del Comitato di indirizzo per le politiche attive del lavoro di FONARCOM. L’incontro è gratuito ed è gradita la prenotazione all’indirizzo email: athenaformazione.pg@gmail.com.

Molte aziende, fanno formazione gratuita con docenti specializzati già da diversi anni, ottenendo un costante miglioramento della qualità, competenza e preparazione del proprio personale.
Tutti i mesi, con il pagamento dei contributi obbligatori, le aziende versano una quota – corrispondente allo 0,30% della retribuzione dei lavoratori – all’INPS come contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria.
Da alcuni anni, è possibile per le aziende scegliere a chi destinare la quota; se lasciarla all’INPS, che la spende per altre aziende, oppure riprendersi le somme versate aderendo gratuitamente ai Fondi Interprofessionali.
Sempre più aziende, scelgono di non sprecare il proprio 0,30% e di destinarlo ad un Fondo Interprofessionale per poter ricevere Formazione finanziata e ricevere – in cambio – formazione in modo del tutto gratuito. ATHENA FORMAZIONE offre, alle imprese interessate, la propria competenza in materia di Fondi Interprofessionali, sostenendo le imprese in tutte le fasi, dall’inizio (scelta del Fondo Interprofessionale più appropriato alle esigenze del’azienda e relativa adesione) alla fine del processo (chiusura, rendicontazione e certificazione del percorso
formativo realizzato). ATHENA FORMAZIONE, dispone di un catalogo formativo composto da oltre 450 corsi di formazione ed è in grado di offrire una copertura completa dei fabbisogni formativi di una azienda.

Ma cosa sono i Fondi Paritetici Interprofessionali?
I Fondi Partitetici Interprofessionali (Legge 388/2000) sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni sindacali e finalizzati alla promozione di attività di formazione rivolte ai lavoratori occupati. Sono autorizzati a raccogliere lo 0,30% versato all’INPS e a ridistribuirlo tra i loro iscritti.
Destinando lo 0,30% a un Fondo Interprofessionale, l’azienda avrà la garanzia che quanto versato – per obbligo (Legge 845/1978) – le possa ritornare in azioni formative volte a qualificare – in piena sintonia con le proprie strategie aziendali – i lavoratori dipendenti. L’adesione a un fondo non comporta alcun costo ulteriore per le imprese e – in qualsiasi momento – è possibile cambiare Fondo o rinunciare all’adesione.

Quali sono i vantaggi?
L’adesione è libera e gratuita. Aderire a un Fondo Interprofessionale comporta numerosi
vantaggi, tra cui:
– accrescere la competitività dell’impresa;
– ridurre i costi aziendali sostenuti per la formazione;
– partecipare attivamente a iniziative formative adeguate ai bisogni e alla realtà dimensionale dell’impresa;
– soddisfare le proprie esigenze formative;
– consolidare la capacità dell’azienda di trovare nuovi sbocchi nel mercato, grazie all’aumento di know-how conseguente alla valorizzazione professionale dei
dipendenti.

Come beneficiare di questa opportunità nel modo più semplice ed
efficace? Il modo più semplice è quello di affidare tutta l’attività a un service esterno che gestisca sia la procedura di finanziamento sia l’erogazione dei percorsi formativi.

Per info e adesioni all’incontro: athenaformazione.pg@gmail.com