Home Costume FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI SPOLETO SOSTIENE FASHION FREAK SHOW...

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI SPOLETO SOSTIENE FASHION FREAK SHOW DI JEAN PAUL GAULTIER

64
0

IN PROGRAMMA AL FESTIVAL DEI DUE MONDI

TEATRO NUOVO GIAN CARLO MENOTTI

4 LUGLIO ORE 21.30

La Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto prosegue nei suoi interventi a sostegno dell’arte e della cultura all’interno di una sempre maggiore e fattiva sinergia con tutti i soggetti pubblici e privati che, per naturale vocazione, operano nel settore della valorizzazione e conservazione del patrimonio artistico e culturale. In questo contesto, la Fondazione rinnova il suo sodalizio con il Festival dei 2Mondi di Spoleto sostenendo lo spettacolo del 4 Luglio Fashion Freak Show di Jean Paul Gaultier.

Eccentrico, scandaloso, provocatorio, esuberante e divertente come sempre, Jean Paul Gaultier stupisce il pubblico con uno show esplosivo fra il teatro di rivista e la sfilata di moda. Sul palcoscenico, attori, ballerini, cantanti e artisti circensi, appassionati, esagerati e sensuali, vestono i panni di impertinenti creature. Dall’infanzia ai primi anni della sua carriera, dalle sue più importanti passerelle alle notti selvagge a Le Palace o a Londra, Gaultier condivide racconti di vita e rende omaggio a Pedro Almodovar, Luc Besson, Madonna, Kylie Minogue, Mylène Farmer, Régine Chopinot, Angelin Prejlocaj. Insieme alle sue creazioni più famose, dalla celebre marinière all’iconico corsetto di Madonna, strabilianti nuovi costumi sono stati disegnati e realizzati per lo spettacolo. Una grande festa da godere irresponsabilmente!

Anche questo anno la Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto offre un premio quale speciale riconoscimento a uno degli interpreti presenti al Festival che si sia distinto, nella propria attività professionale, per espressività artistica e valori umani. Sergio Zinni, Presidente della Fondazione, al termine dello spettacolo consegna il riconoscimento a Jean Paul Gaultier, autore, regista e scenografo del Fashion Freak Show.

www.festivaldispoleto.com

Ufficio stampa