Home Cultura UN GIALLISTA SPOLETINO FINALISTA CONTEMPORANEAMENTE A DUE PRESTIGIOSI CONCORSI LETTERARI

UN GIALLISTA SPOLETINO FINALISTA CONTEMPORANEAMENTE A DUE PRESTIGIOSI CONCORSI LETTERARI

630
0

UNA PASSIONE RIESPLOSA RECENTEMENTE.
di Moreno Orazi
Ritrovo in una vecchia cartella dove conservo scritti e disegni di miei amici degli anni della adolescenza e giovinezza e glielo porto. E’ un noir scritto circa 30 anni fa da Roberto Rapastella. Si intitola “Kris”. L’effetto che produce il ritrovamento è davvero inaspettato ed entusiasmante. Si riaccende così in lui la irresistibile
passione manifestata fin da allora per la letteratura e la filmografia gialla che lo aveva spinto a scrivere quella storia, condivisa tra l’altro da tutto il gruppo di amici e suggellata da una partecipazione in massa alle giornate conclusive dell’edizione del 1988 del Mystfest, il festival del giallo che si teneva a Cattolica
diretto da Irene Bignardi. Si trattava di un evento culturale molto seguito ed atteso dagli appassionati del genere che, purtroppo, fu successivamente soppresso.

Il ritrovamento del dattiloscritto avviene in una circostanza particolare. Roberto Rapastella ha raggiunto l’eta della pensione. Il nipote legge il manoscritto e lo sollecita a partecipare ad un concorso letterario in quel di Firenze. Roberto Rapastella riprende il manoscritto, lo riscrive e lo invia senza successo.

Quello che invece succede dentro di lui è importante. Evidentemente il fuoco covava sotto la cenere. La passione per la scrittura ed il genere riesplode alimentata negli anni da molteplici letture e visioni di film e inizia a scrivere racconti brevi. Con i due racconti “5 secondi” e il “Un velo d’argento” partecipa al “Premio
Nebbia gialla festival per letteratura noir e poliziesco“ 2019 che ha sede nella città di Suzzara in Provincia di Mantova e al “Giallo Ceresio. Concorso letterario” 2019 che si svolge a Porto Ceresio sul Lago di Como in Provincia di Varese.

Dopo una severa selezione entrambi ottengono la nomination per l’assegnazione dei primi premi. “5 secondi” è tra i cinque finalisti della sezione RACCONTI INEDITI del “Premio Nebbia gialla festival per letteratura noir e poliziesco “2019 mentre “Un velo d’argento” è tra i primi venti racconti finalisti della sezione RACCONTI INEDITI che si contenderanno il primo premio in entrambi i concorsi.

Ora non resta che aspettare fiduciosi l’epilogo finale. Posso dire che avendoli letti, i due racconti sono
davvero avvincenti. Non ci resta dunque che incrociare le dita ed aspettare.

Di Moreno Orazi