Home Cultura MARISA BERENSON E IL CABARET DURANTE LA REPUBBLICA DI WEIMAR

MARISA BERENSON E IL CABARET DURANTE LA REPUBBLICA DI WEIMAR

90
0
28/06/2019 62 Festival dei 2 Mondi di Spoleto. Teatro San Nicolo' sala Convegni, spettacolo Berlin Kabarett, nella foto Marisa Berenson, Sebastian Galeota, Olivier Breitman, Simon Legendre, Hugo Chassaniol, Guillaume Rouillard, Gaston Re

Siamo nella Berlino a cavallo tra le due guerre. Qui Kirsten dirige il suo cabaret, dove musicisti, cantanti, scrittori, poeti ballerini, tutti possono esibirsi in piena libertà. La trasgressione è la normalità. Fuori, un crescendo di segnali di intolleranza, omofobia, xenofobia, ma nessuno sembra curarsene in quell’angolo di mondo immerso nell’atmosfera fumosa e voluttuosa della regina del cabaret. Amici potenti la proteggono. Qualche perplessità viene espressa, appena accennata, dal musicista ebreo (“il 30%” – di consensi – grida preoccupato riferendosi al partito nazionalsocialista), subito distratto da musiche e balli.
Poi piccoli cedimenti, ogni giorno più inquietanti. Velate minacce, sottintese intimidazioni. Pensando di salvarsi si denuncia… il vicino, il collega, l’amico… E alla fine vennero a prendersi tutti.
Come dice Brecht.

Lo spettacolo rappresenta il periodo storico in cui la polizia del nascente partito nazista, su indicazione di Goebbels, scatena una lotta feroce ai cabaret, distruggendo teatri e mandando nei campi di concentramento gli artisti, o addirittura ordinandone l’uccisione.

Il Chiostro San Nicolò si presta bene allo spettacolo, trasformato in un vero cabaret, con tavolini rotondi, candele e flut di champagne. Canzoni e balli allietano gli spettatori fino al finale drammatico.
Idea brillante.

28/06/2019 62 Festival dei 2 Mondi di Spoleto. Teatro San Nicolo’ sala Convegni, spettacolo Berlin Kabarett, nella foto Marisa Berenson, Sebastian Galeota, Olivier Breitman, Simon Legendre, Hugo Chassaniol, Guillaume Rouillard, Gaston Re
BERLIN KABARETT
di Stéphan Druet
musica di Stéphane Corbin e Kurt Weill
 
con Marisa Berenson, Sebastiàn GaleotaOlivier Breitman, Simon Legendre, Hugo Chassaniol, Guillaume Rouillard, Gaston Re 
coreografie Alma de Villalobos
costumi Denis Evrard
luci Christelle Toussine
direzione vocale Vincent Heden 
arrangiamenti musicali Anne-Sophie Versnaeyen