Home Cultura FESTIVAL AI NASTRI DI PARTENZA, IL PRIMO MERCOLEDI’

FESTIVAL AI NASTRI DI PARTENZA, IL PRIMO MERCOLEDI’

127
0

Prima conferenza stampa per annunci, dati e curiosità riguardanti la 62° edizione del Festival di Spoleto.

A poche ore dall’inaugurazione Giorgio Ferrara entra nel merito degli eventi della prima settimana. Presente anche il Sindaco, nonchè presidente della Fondazione Festival, Umberto De Augustinis, e Dario Pompili della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto.

 

Manca ormai poco e la kermesse si preannuncia come sempre densa di eventi, mostre, spettacoli e personaggi che già girano in città per le prove.
Il momento clou sarà senz’altro l’opera lirica Proserpine, ma a comporre la collana di perle della prima settimana del festival ci saranno anche My French Valentino, Eleonora Abbagnato, Berliner Kabarett, Takigi No, il concerto dell’orchestra Filarmonica di Medellin, i concerti di mezzogiorno e della sera, gli spettacoli dell’Accadmia Silvio D’Amico e della Mama, Ecce Robot della Fondazione Fendi, i Dialoghi, le visite guidate dietro le quinte del Festival e della Spoleto segreta e sotterranea, le mostre a Palazzo Collicola, alla Manna d’oro e tanto altro ancora.

Il sindaco intervalla il lungo annuncio di Ferrara per promuovere i concerti jazz nell’ambulacro dell’anfiteatro della Stella. L’ambizioso progetto di recuperare un’area così vasta e culturalmente rilevante si rivela il chiodo fisso del sindaco per il quale profonde grande impegno per un recupero decisamente complicato ma anche molto importante.
E i concerti jazz vanno in questa direzione, a piccoli passi, per un recupero non solo edile, ma anche culturale.

Domande dal pubblico: Ci sarà un omaggio a Franco Zeffirelli?

Risposta di Ferrara: Purtroppo no, non c’è stato tempo, ma l’anno prossimo non mancheremo.

Domanda: Sono previste presenze istituzionali?

Risposta di Ferrara: Per ora solo un delegato del Ministro alla Cultura per il concerto finale. Ci sono governi che amano il teatro, la musica, la cultura e altri no. Andate a vedere nei festival passati quali sono stati i rappresentanti dei governi che hanno partecipato. Io non me ne curo, noi facciamo spettacoli.

Appuntamento a mercoledì prossimo per un primo bilancio settimanale.

Insomma tutto è pronto, non ci resta che godere appieno di questo grande momento che ogni anno si ripete come una magia.

 

L’autrice dell’articolo: Leonilde Gambetti