Home Cultura IL MISTERO PICCOLO AL GIRO DELLA ROCCA

IL MISTERO PICCOLO AL GIRO DELLA ROCCA

1196
0

Percorrendo l’anello che circonda l’imponente monumento albornoziano oggi, all’ora di pranzo, era possibile incappare in una piacevolissima sorpresa.

Adagiato su ogni panchina c’era un libro. Tutti titoli diversi, dal Vangelo alle biografie o testi scritti da notissimi giornalisti. Libri nuovi, ancora ricoperti dal cellophane, quindi praticamente intonsi, anche se non recenti, addirittura alcuni con il prezzo in lire.
La curiosità ha fatto soffermare i passanti per sbirciare il titolo, mentre molti si domandavano: Ma cos’è? Una giornata particolare? Come funziona? Per chi sono? Avranno un destinatario preciso o sono a disposizione di tutti? Sono da leggere sul posto e poi lasciarli lì, oppure da portare a casa come un omaggio? Sono un messaggio? Saranno di qualcuno che se ne è voluto sbarazzare o semplicemente un romantico invito alla lettura in uno dei posti più belli di Spoleto?

Ma sopratutto chi li avrà lasciati? Forse quella signora piccolina a spasso con il figlio che parlottava a bassa voce? Oppure quel tipo con il cappello calato sugli occhi che portava a spasso il cane? O forse la ragazza che corre? No, non aveva buste, dove li avrebbe messi? Può darsi che sia stata quella giovane donna che passava furtivamente vicino alle panchine facendo finta di niente, ma poi buttava l’occhio circospetto intorno. O forse quell’uomo dall’aria leggermente furtiva che stava andando via velocemente, un po’ troppo velocemente, dal parcheggio di piazza Campello. Chi lo sa…
Sicuramente quei libri hanno lanciato un messaggio: leggere! Magari proprio al giro della rocca.

Il piccolo, romantico mistero per ora non è stato svelato, ma poco importa. Quello che conta è la piacevole sensazione di sorpresa. Come quando ricevi inaspettatamente un fiore, o ti fanno dono di una piccola poesia. Che bello sarebbe se potessimo trovare ogni giorno libri da leggere sulle panchine!

E se si facesse un punto di raccolta all’interno della mobilità alternativa, dove poter portare i libri che abbiamo letto e da cui ci vogliamo separare e tutti potessero prenderli in prestito per poi riportarli?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here