Home Cultura FERRAGOSTO A SPOLETO

FERRAGOSTO A SPOLETO

455
0

di Melina Condurso

Piacevole pomeriggio della vigilia di Ferragosto in una Spoleto immersa in una luce dorata e rinfrescata da una gradevole aria frizzante, mentre la Remember Band regalava alla città e ai suoi turisti un concerto di due ore, allegro e spensierato in Largo Ferrer.

Le note ‘dondolanti’ di brani swing famosissimi per giovani e meno giovani, hanno inondato Corso Mazzini e i vicoli adiacenti. I piedi e le mani degli spettatori tamburellavano al ritmo di incrollabili successi cinematografici come Hello Dolly, New York New York, Puttin on the Ritz, o della versione swing di Summertime.

I musicisti, diretti dal maestro Angelo Silvio Rosati hanno eseguito un repertorio che attraversa un lungo periodo della gloriosa storia del jazz, con un grande omaggio a Glenn Miller con il suo celeberrimo Pennsylvania 6-5000 o Moonlight serenade o In the mood, e arrivando ai giorni nostri, con Michael Boublé e la sua Moondance, magistralmente reinterpretata, tra altri brani, dalla voce calda di Fabio Ottaviani.

La Remember band è nata all’interno della Banda Musicale di Spoleto su iniziativa di Amedeo Teso che ricopre il ruolo di basso elettrico.

Il concerto si è poi chiuso con una dolcissima What a wonderful world, che risuonava proprio come un buon auspicio.

Grazie. Speriamo di incontrarvi ancora.

Melina Condurso
Autrice dell’articolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here